"La moda non è qualcosa che ha a che fare con gli abiti. La moda è nel cielo, nella strada, la moda ha a che fare con le idee, il nostro modo di vivere, con cosa sta accadendo." Questa dichiarazione è di Madame Coco, e non credo si possa definire meglio il ruolo della moda nella società in genere.

Naomi Tolentinati Monday TipsQuando la gente dice di non interessarsi alla moda, o la addita come frivola ed inconsistente, in realtà non sa cosa sta dicendo. Tutto è moda: l’abito, lo smartphone, il ristorante, la palestra, la sneakers, tutti siamo soggetti alla moda del momento, e nessuno può vantare un esonero vero, perché tutti siamo parte della collettività e tutti siamo un’espressione di essa. Quando sento gente additare il comparto moda come fosse appestato, mi viene un moto di sorriso che devo tacere. Non si rendono conto che anche loro sono nel sistema, ma sono talmente immaturi da non capirlo.
La moda è un comportamento collettivo che ha criteri mutevoli; ha una strettissima relazione con il costume, di conseguenza l’abito diventa espressione di tempo, luogo, stato, cultura, professione, evoluzione. La moda è un affare antropologico.

Naomi Tolentinati Monday TipsGuarda come si veste la gente e capirai la società. Diciamo che c’è in giro un sacco di gente inconsapevole, al contrario invece chi si interessa di moda vuole capire il perché dei fenomeni. Tutto nasce da una proposta che poi in tanti seguiranno, quella è la moda, la maniera di uno che diventa modo di tutti. Chi meglio riesce a rompere le righe, tanto più seguito avrà. È luogo comune credere che la moda si veda sulle passerelle. Sbagliato. Le passerelle sono il secondo o terzo step di un fenomeno che è già nato in strada, e che gli addetti ai lavori hanno abilitato al fashion system. Quindi prima di abiurare un sistema, si farebbe bene a capire quanta parte c’è di noi in quel meccanismo.
Se poi vogliamo fare la discriminante fra moda e stile qui siamo d’accordo, lo stile di ognuno è la semplificazione della moda del momento, tarato sulla propria persona e sulla propria vita.
Se non fai l’attrice difficilmente indosserai un De La Renta sul red carpet, ma ti adeguerai magari ad indossare un party dress di Top Shop che ti farà sentire adeguata quanto il De La Renta.

Naomi Tolentinati Monday TipsLa moda democratica ha aperto le porte al mondo. Non c’è donna che, volendo, non possa accontentare una volta il suo piccolo sogno. Tutte siamo nella condizione di poterci sentire parte di un sistema che ti accetta per requisito o stato. Perché la moda è questo in fondo, il desiderio di essere accettati da un gruppo socialmente riconosciuto come idoneo. Fra l’altro il potere della moda è così forte, che a volte riesce a farci indossare delle cose bruttissime. La moda non offre solo il bello, propone idee che, a fasi, non hanno convergenza alcuna col bello. Abbiamo archivi fotografici familiari pieni di orrori. Perché le nostre madri hanno indossato abiti improbabili?
Naomi Tolentinati Monday TipsPerché in quel momento la moda li aveva abilitati. Fra venti anni, quando ci guarderanno i nostri figli dentro ad altrettanto improbabili jeans, stivali e piumini, ci diranno la stessa cosa, perché neanche oggi la moda è bella, è proposta: ma il bello è altro.
Lo stile può essere bello, quello che non si fa influenzare dal tempo, cioè quello che nel lungo periodo riesce a mantenere l’allure di fascino, come un classico tailleur. Se guardaste le foto di qualche vogue del ’65 o ’70 non capireste che sono foto datate, perché?
Perché lì c’è la competenza dello stile. L’attenzione al bello.
Sono concetti diversi, pur convivendo nel medesimo contesto.

Lo stile personale è la tua cifra, la moda è la cifra del momento. Ed anche se tutte diventiamo il momento, lo possiamo fare mantenendo un pò di noi stesse. Questo a mio avviso è il giusto compromesso. Usare la moda per rendere più bella la propria femminilità e crescere nel proprio stile. Il resto e sociologia, fenomenologia, contesto urbano, arredo e corredo. A noi piace pensare ad una moda stilosa. Di quelle che fra venti anni ci tolga la voglia di bruciare le foto.

Ora tocca a voi: qual'é la vostra definizione di moda?

Buon inizio settimana a tutte!!!
Naomi